Il bLòg

Nutraceutica

 
In ciascun corpo l'apparato digerente rappresenta quasi un terzo dell'intero soma.
Da prima della nascita e successivamente alla morte il nostro sistema sintetizza l'informazione cibo; attivo e funzionante influisce pesantemente su tutte le nostre attività, mentali soggettive e relazionali.
Nell'antichità era chiaro, l'accesso all'isola di Kos era permesso solo dopo una settimana di profonda pulizia e disintossicazione. 
 
Paracelso ai suoi tempi riconobbe che: “Nell’intestino si trova la culla della morte o della vita”; coscienti sia del ruolo fondamentale a livello immunitario, parte principale della nostra nutrizione e sede somatoemozionale delle più slanciate emozioni. Negli ultimi anni si sta tornando a vedere il corpo come un insieme prescindendo da qualsiasi dogma, l'apparato digerente è parte integrante della nostra salute fisica e mentale.
 
 
Sulla base di questo, preferireste prendere una terapia farmacologica o un corretto regime alimentare?